Consulenza Nutrizionale clinica e sportiva

Per quali obiettivi e patologie è possibile un intervento nutrizionale

  • Patologie dismetaboliche (obesità, diabete, dislipidemie, ipertensione arteriosa, sindrome metabolica)
  • Patologie epatiche e renali
  • Disturbi gastrointestinali (colon irritabile, gonfiore intestinale, stipsi, ernia iatale, gastrite, reflusso gastro-esofageo)
  • Allergie e intolleranze alimentari
  • Nutrizione dello Sport
  • Incremento di massa muscolare
  • Nutrizione pediatrica
  • Nutrizione nell’invecchiamento e nell’Healthy Aging
  • Nutrizione nella donna (gravidanza e allattamento, cellulite, menopausa)
  • Disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, binge eating)
  • Dietoterapia per la famiglia e la coppia

In cosa consiste la Consulenza Nutrizionale

  • Colloquio preliminare con anamnesi della storia personale e clinica;
  • Valutazione delle abitudini alimentari e dell’attività fisica;
  • Definizione degli obiettivi nutrizionali (salutistici, estetici e/o sportivi);
  • Valutazione antropometrica completa con misurazione di peso, altezza e circonferenze;
  • Valutazione plicometrica della composizione corporea;
  • Esame impedenziometrico professionale (Bioimpedenziometria AKERN) ovvero misurazione di massa muscolare, massa grassa, idratazione, ritenzione idrica

Al termine della visita sarà rilasciato un referto con i risultati dell’elaborazione dei parametri metabolici.

Il caso sarà attentamente studiato dal Nutrizionista ed il protocollo alimentare personalizzato (dieta) sarà elaborato in genere entro 4-7 giorni. A quel punto il paziente potrà ritirarlo in studio o riceverlo comodamente tramite posta elettronica.

Nel costo della visita è incluso un mese continuo di tutoraggio nutrizionale tramite posta elettronica o Whatsapp: il paziente potrà rivolgersi al professionista per chiarimenti sulla dieta, consigli alimentari o eventuali problemi.

Le visite di controllo saranno concordate caso per caso. Generalmente il primo controllo si effettua dopo tre settimane/un mese. Il servizio del tutoraggio è un servizio aggiuntivo che non dispensa dalla necessità del controllo in studio. Solo tramite il controllo e il confronto delle misurazioni si potranno valutare gli esiti effettivi del programma assegnato ed eventualmente impostarne correzioni o mantenimento.

La visita sarà tenuta dal Dott. Lorenzo Ambrosini, Biologo Nutrizionista.

Cosa portare

E’ consigliato portare alla visita tutta la documentazione clinica del paziente, in particolar modo analisi del sangue ed eventualmente referti clinici che attestino la presenza di patologie conclamate presenti o passate.

Detrazioni fiscali

Le spese sostenute per visite nutrizionali con conseguente rilascio di diete alimentari personalizzate, eseguite da biologi, sono detraibili ai sensi dell’art. 15, comma 1, lett. c), del TUIR. Ai fini della detrazione, dal documento di certificazione del corrispettivo rilasciato dal biologo dovranno risultare la specifica attività professionale e la descrizione della prestazione sanitaria resa, mentre non è necessaria la prescrizione medica, analogamente a quanto specificato con la circolare n. 19/E del 2012, par. 2.2. (Estratto dalla Circolare dell’Agenzia delle Entrate N. 11/E, del 21/05/2014, pag.11-12).